Domenica 24 marzo, alle ore 18,30, al Multisala Gaveli, Contrada Piano Cappelle a Benevento, ci sarà la presentazione in anteprima del Film “Butterfly”, con la presenza straordinaria in sala del regista Alessandro Cassigoli e della protagonista Irma Testa.  

“Butterfly” è il film che ha aperto la Festa del cinema di Roma 2018 nella sezione “Alice in città”.

È la storia di una donna che, per diventare la prima italiana a partecipare come pugile ad un’olimpiade, ha dovuto combattere contro molti pregiudizi e difficoltà e ha dovuto affermare -con forza- la sua identità attraverso lo sport. L’identità è il tema anche dell’edizione 2019 del “Festival Corto e a capo” che parteciperà alla presentazione con la presenza in sala del suo direttore artistico Umberto Rinaldi della Hitch2 Produzioni.

“Butterfly” è una pellicola che ha richiesto tre anni di lavorazione, durante i quali gli autori –Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman- hanno seguito la carriera ma soprattutto la vita di Irma Testa, una ragazza di Torre Annunziata che -attraverso la boxe- ha combattuto non solo contro i propri avversari ma anche contro le sue fragilità e paure, all’interno di un universo non certo facile come quello dell’hinterland napoletano.

”Se volete fare un film su di me, deve essere prima di tutto su di me persona, non su Irma l’atleta, almeno questo sarebbe il film che vorrei vedere io al cinema”, queste sono le parole della protagonista, quasi a voler ribadire che -dietro ai successi sportivi- non vuole dimenticare tutto il lato umano, spesso messo da parte in nome dello sport ma che, come per tutte le ragazze della sua età, è fatto di fragilità, insicurezze e piccoli e grandi dolori. Gli autori tengono fede a questo volere di Irma dando vita a un’opera riuscita e ben diretta, “un capolavoro di umanità”, come l’ha definito qualche critico, che mescola parti di storia vera con parti di immaginazione in un mix perfetto che finora, in tutti i festival e le manifestazioni a cui ha partecipato, ha ottenuto sempre un buon successo sia di critica che di pubblico.

L’anteprima di “Butterfly” rappresenta per il Multisala Gaveli un nuovo appuntamento nell’ambito delle sue attività culturali che, nel corso degli anni, lo hanno visto confermarsi teatro di presentazioni di film indipendenti e di sostegno ad opere girate sul territorio, oltre che organizzatore della ormai consolidata rassegna “Gaveli d’Essai”, una selezione di film internazionali d’autore, la cui sesta edizione -curata da Velia Giannuzzi e Donato Cella– è ancora in programmazione ogni mercoledì, fino al 17 aprile 2019 (di seguito la locandina).